Roll Your Life • Make It Possible

Risorse per costruire il cambiamento quotidiano nella tua vita​

Ruotina antiribaltamento della carrozzina: tutto quello che devi sapere

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su pinterest

Come, quando e perchè usare la ruotina antiribaltamento.

In questo articolo acquisirai più consapevolezza del suo uso nell’ottica di scegliere la tipologia migliore per la tua condizione.

Frenata la carrozzina? Pronto?

Si parte!

Prevenire è meglio che curare: la lezione fondamentale che una ruotina antiribaltamento può insegnarti

Tienila sempre inserita.

Questa era la raccomandazione che avevo ricevuto fin dall’inizio.

E l’avevo rispettata.

Poi è accaduto l’inaspettato.

Ma partiamo dall’inizio.

Seguimi.

La mia prima carrozzina aveva una ruotina antiribaltamento mobile, per cui all’occorrenza poteva essere tolta con un semplice gesto della mano (più avanti ti spiego meglio).

Essendo all’inizio del percorso riabilitativo, la tenevo sempre inserita.

Questo per evitare ribaltamenti, visto che ancora non avevo imparato ad impennare la carrozzina (e non ci pensavo nemmeno).

Sapevo appena come fare i trasferimenti, con le poche capacità residue di allora.

E ancora non ero in grado autonomamente di affrontare la salita e la discesa.

Ero quindi una super principiante su quattro ruote!

Questo è stato il motivo per cui ho scoperto l’importanza della ruotina antiribaltamento della carrozzina.

Come?

Lascia che ti racconti

Fidarsi è bene, non fidarsi è meglio

Io me l’ero ricordato. Giuro.

Non l’avevo mai tolta ma evidentemente qualcuno lo aveva fatto.

E non me ne ero accorta.

Magari un OSS, inconsapevolmente, l’aveva disinserita per spostare meglio la carrozzina.

Fatto sta che non potevo prevederlo.

All’epoca ero ricoverata nel centro di riabilitazione.

In quei giorni avevo ritirato la mia nuova carrozzina fiammante.

Mi divertivo a prendere velocità lungo i corridoi del reparto.

Dopo pranzo, prima della sessione pomeridiana di riabilitazione, sono uscita nel cortile a fare un giro.

Ad un certo punto le ruotine anteriori della sedia a rotelle sono finite nell’erba del prato.

La sedia a rotelle si è inclinata leggermente in avanti mentre io non capivo cosa stava accadendo.

Allora ho cercato di spingere la carrozzina per liberarmi dal terreno disconnesso.

E ce l’ho fatta.

Non pensavo di avere tutta quella forza.

Ma c’è un ma.

La carrozzina si è impennata all’improvviso e ho preso uno spavento che ancora ricordo come se fosse oggi.

Lì mi sono accorta che la ruotina antiribaltamento non c’era.

E avevo imparato una bella lezione:

tienila sempre inserita, ma controlla sempre che sia così

Criteri di valutazione per scegliere la ruotina antiribaltamento

Se sei alla tua prima sedia a rotelle, indipendentemente dalla tua condizione specifica, il consiglio è di scegliere sempre come optional la ruotina antiribaltamento.

Questo perchè, come hai letto sopra, garantisce sicurezza in quasi tutte le situazioni.

Ma come valutare la scelta?

Devi sapere che le ruotine antiribaltamento non sono standard.

Possono essere:

  • fisse
  • mobili

Questo dipende dal tipo di carrozzina, ovvero standard o personalizzabile.

Ma non finisce qui, continua a leggere. 😉

Ruotina antiribaltamento singola o doppia: quale scegliere?

Devi sapere che c’è la possibilità di avere due ruotine antiribaltamento nella propria carrozzina.

La foto qui sotto può darti un’idea concreta.

Foto di Espressolia da Pixabay

In questo modo avrai sicuramente una sicurezza in più in caso di sbilanciamento all’indietro.

Se pensi, invece, di riuscire ad avere più autonomia in terreni esterni o la tua condizione ti permette di imparare ad impennare la carrozzina, allora per te c’è un’altra soluzione:

scegliere la ruotina singola mobile.

Lascia che ti spieghi perchè.

Questa tipologia ti permetterà di scegliere quando tenerla o toglierla, in base alle situazioni o alla fase del tuo percorso riabilitativo.

Ruotina antiribaltamento singola e mobile

Mettere e togliere la ruotina è un gioco da ragazzi.

Vediamo insieme come nella figura qui sotto.

inserimento ruotina antiribaltamento sedia a rotelle
Fasi di inserimento della ruotina antiribaltamento

Basta semplicemente:

  1. premere la base
  2. tenere premuto e girare la ruotina
  3. attendere lo scatto che la blocca

Questo procedimento può essere fatto anche dalla persona che ti aiuta con l’uso del piede.

Detto questo, ora sta a te decidere quale scelta fare. 🙂

PS: ti segnalo altri articoli che potrebbero esserti d’aiuto:

Spero che queste informazioni ti siano state utile. Se questo articolo ti è piaciuto, lasciami un like e raccontami la tua esperienza con un commento.

Un abbraccio,

Francesca

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su pinterest
Condividi su email

Non hai trovato quello che stavi cercando?

Chiedimelo qui

Ciao, sono Francesca

Ciao, sono Francesca

Condivido la mia esperienza su 4 ruote.

Creo tutto quello che avrei voluto trovare anni fa.

Continua a leggere

Blog

Rolling Life

Altri articoli

Iscriviti gratis alla Rolling Letter mensile


Contenuti per costruire il cambiamento ogni giorno, partendo dall’interno verso l’esterno

error: Il contenuto è protetto da copyright!

Grazie!

Registrazione completata!

Ora corri a dare un’occhiata alla tua casella di posta, ti ho appena inviato una mail di benvenuto :)

PS: se usi Gmail cercala nella cartella Spam oppure Promozioni e trascinala nella sezione Principale, altrimenti rischi di perderti le successive ;-)

Ci vediamo dall’altra parte!